ALLA SCOPERTA DI LOLLIPOP: CROCE E DELIZIA ANDROID

Diordini@hightechpoint.it

ALLA SCOPERTA DI LOLLIPOP: CROCE E DELIZIA ANDROID

Salve a tutti, oggi vi parleremo di un tema attualissimo..il rilascio del firmware lollipop targato Google. E’ ormai dato certo che l’espansione di Google nel mondo mobile sembra non aver freni ed ora con l’aggiornamento 5.0 è pronta a portare nella vita degli utenti esperienze nuove e ancora più interattive.

Lollipop non è solo grafica o restailing ma molto di più.

Infatti gli ideatori hanno pensato di strutturare un sistema operativo che si interfacciasse alla perfezione con qualsiasi dispositivo esso venga in comunicazione, che sia Smartphone,Tablet,Pc o TV.

 

MA E’ VERAMENTE ORO TUTTO CIO’ CHE LUCCICA?

Analizziamo caratteristiche,pregi e difetti:

 

1. PREGI

 

  • Il “Material Design”

Nuova veste grafica,  più colorata rispetto alla precedente iterazione. Hanno preso spunto dai “fogli di carta” sovrapposti l’uno sopra l’altro, come se fossero appoggiati su di un tavolo.   In sostanza ogni schermata è composta da vari strati di “fogli” digitali che si sovrappongono quasi tridimensionalmente; tramite l’uso di ombre e colori contrastanti il sistema operativo pone in rilievo gli elementi posti virtualmente più vicino allo schermo e quindi utilizzabili per compiere specifiche azioni.

Com’è il material design   Android 5.0 Lollipop

  • Correlazione migliorata tra azione e risposta grafica

L’elemento che più di tutti discosta l’interfaccia dai propri concorrenti è il modo un cui vengono gestite le animazioni, dato che ad ogni azione corrisponde una ben precisa sequenza di reazioni. Ad esempio premendo il tasto per accedere alle applicazioni quest’ultimo sembra esplodere ed espandersi fino a ricoprire l’intero display, per poi rimpicciolirsi allo stesso modo e scomparire quasi magicamente.

  • Gestione del multitasking migliorata

Lollipop ha portato una novità anche sulla gestione del multitasking, ossia la possibilità di operare su più applicazioni nello stesso tempo. Gestione molto fluida, senza perdite di prestazioni o lentezza, passaggio da un app all’altra molto veloce e senza lag grafici

 

Come appare il multitasking.

  • Modifica al processo di runtime

Il runtime è il modo in cui il sistema operativo esegue e compila le applicazioni e a seconda di come è gestito può influire sulle prestazioni o le animazioni del vostro device. A questo proposito Google ha ben pensato di sostituire il vecchio metodo Dalvik con ART che permette un accesso più rapido e diretto alle funzionalità di ogni singola App, compilandone il codice all’accensione del telefono e all’istallazione.

Avrete cosi un accensione più lunga,dovuta alla compilazione delle App, e un istallazione più lenta rispetto al passato ma decisamente una fluidità e rapidità di esecuzione delle App nettemanete migliorata.

  • Project Volta

Project volta è un progetto Google in fase di miglioramento che prevede un migliore uso della  batteria, agendo sulle iterazioni che ogni singola App ha con essa, tramite dei tool o applicativi compresi nel sistema stock Android L.

  •  Notifiche rapide e menu a tendina “double face”

Gli sviluppatori hanno ben pensato di introdurre nella lockscreen un mini-menu dove vengono mostrate le notifiche recenti (messaggi.chiamate,WhatsApp…).

Come appare la Lockscreen

Per quanto riguarda invece il menu a tendina hanno optato per una doppia funzione,ossia: con un semplice trascinamento breve,dall’altro verso il basso o il centro del display,verranno mostrate solo le notifiche push delle App (mail,chiamate,messaggi,WhatsApp,Aggiornamenti Gplay).

Come si presenta il menu col singolo swipe

Con un trascinamento decisamente più prolungato o con un doppio “Swipe”, verrà mostrato in aggiunta tutto il menu delle scelte rapide (Wifi,Rete dati,Bluethoot,Gps,Impostazioni eccc). Decisamente un ritrovato sia utile,per evitare di tirare giu sempre la lunga tendina con tutti i tile disponibili,che poco intuitivo per i meno affini al settore,ci riferiamo al doppio swipe insolito e nuovo rispetto al passato.

 Come si presenta il menu col doppio swipe

2. DIFETTI:

 

  • Durata della batteria

Lollipop se da un lato ha portato un restailing sorprendente, dall’altro è andato a gravare sulle prestazioni e sulle durate dei nostri amici touch. Proprio cosi, nonostante le durate fossero basse con Kikat e ci si aspettava un netto miglioramento futuro, Lollipop fa riscontrare delle durate leggermenete inferiori a Firmware passati, che difficilmente portano il dispositivo a finire la giornata. Garantiscono i Developers però che questo “bug”,dovuto da un certificato scritto male,cioè quello che ha il compito di gestire e monitorare le prestazioni della batteria e la chiusura delle relative app al momento che l’utente le chiude, e da uno sproporzionato utilizzo della luminosità e del colore del display, verrà fixato con nuove release e bug-fix.

  • Pesantezza grafica (su device di basse caratteristiche)

Anche se Lollipop è di veste grafica e stilisticamente più bello e gradevole del predecessore KitKat, si rivela molto pesante in alcuni frangenti e l’impressione è che Google abbia talvolta esagerato con la quantità di animazioni a schermo. Questo fa si che la compatibilità o la fluidità del nuovo Firmware sia messa a serio rischio su device meno potenti e più poveri di risorse.

  • Un “rollout cosi cosi”

Segui il link per la definizione di “rollout”.

Il rollout di Lollipop ha avuto una gestione un pò approssimativa poichè non ha tenuto in considerazione molti device,anche se datati, con ottime caratteristiche hardware. Ad esempio Samsung Galaxy Note 2 N7100,Samsung Galaxy S4 e altri sono stati esclusi da questa ondata di aggiornamenti, benchè abbiano un motore grafico, processore e Ram quasi alla pari dei nuovi utlimi sfornati. Questo fa si che tutti gli amanti degli update,alla ricerca dei nuovi ritrovati grafici o funzionali, in possesso di device datati ma validi, debbano per forza acquistare i nuovi usciti che montano la versione Android 5.0.

 

Ma è proprio cosi che deve andare ?
Sei un possessore di un dispositivo con mancato rollout?

 

Scopri nel prossimo articolo come ovviare al problema del mancato rollout.

 

 

Info sull'autore

ordini@hightechpoint.it administrator

Per pubblicare un commento, devi accedere

Acquista ora il nuovo FIFA 19 per PS4 o XBOX. Usa i link di seguito PS4|XBOX ONE Ignora